Vista delle Isole Tremiti
Tips by INtripPANDO

Isole Tremiti, buon compleanno alle perle dell’Adriatico

L’Area Marina Protetta delle Isole Tremiti (San Nicola, San Domino, Cretaccio, Caprara e Pianosa), arcipelago dell’Adriatico in provincia di Foggia, spegne quest’anno 30 candeline e brinda con un calendario pregno di appuntamenti per un’estate indimenticabile, all’insegna del divertimento e dell’immersione nella natura incontaminata e nei fondali cristallini.

L’Area Marina Protetta Isole Tremiti è parte del Parco Nazionale del Gargano ed è uno dei centri turistici più importanti della Puglia, con il suo clima mediterraneo, il mare estremamente limpido e cristallino, la spiaggia sabbiosa di Cala delle Arene di San Domino e di Cala Pietra di Fucile e le tante calette sparse tra le isole. Le perle dell’Adriatico, arcipelago ricco di storia e di leggende, conservano un patrimonio floro-faunistico senza paragoni, protetto e preservato con rigore e amore da 30 anni.

Cala delle Arene, spiaggia sabbiosa a San Domino

L’Ente Parco e il Comune Isole Tremiti stanno lavorando costantemente e in sinergia per stilare un ricco programma di eventi, che allieterà e accompagnerà gli isolani e i turisti che giungeranno durante il periodo estivo. Prezzi competitivi e partenze ben distribuite durante tutto l’arco della giornata caratterizzano i traghetti per le Isole Tremiti, pratici e comodi, con costi e offerte vantaggiose come quelle messe a disposizione dall’azienda Moby, che collega le Isole Tremiti con il porto di Termoli, in provincia di Campobasso, in Molise.

Le stupende grotte delle isole Tremit

Se volete visitare le perle dell’Adriatico in occasione dei 30 anni, nel vostro itinerario non possono mancare alcune tappe fondamentali, per addentrarsi appieno nell’arcipelago pugliese e godere delle bellezze naturali che il territorio offre ai visitatori. Innanzitutto, la Grotta del Bue Marino a San Domino, scoscesa e ricca di cale e grotte, abitata dalla Foca Monaca e dal Falco Pellegrino. A seguire il Santuario di Santa Maria a Mare di San Nicola, abbazia fondata dai benedettini nel 1045, ricca di mosaici e di storia, cinta dal Castello dei Badiali, altra tappa fondamentale per il tour tra le Isole Tremiti. Infine la Pineta di San Domino e le casette coloniali del Villaggio Rurale.

Immersioni nelle acque delle isole Tremiti

Oggi le Isole Tremiti ospitano circa 300 abitanti per tutto l’anno, residenti soltanto nell’Isola di San Domino e nell’Isola di San Nicola, mentre d’estate l’arcipelago diventa un centro affollatissimo di turisti provenienti da tutta Italia e dall’estero. Paradiso terrestre incontaminato, le Isole Tremiti sono inoltre il luogo perfetto per le immersioni e la pesca subacquea, ma anche per addentrarsi nella natura intatta della Riserva Naturale marina, istituita appunto nel 1989.

1 Comment

  • Reply
    Falupe
    Maggio 21, 2019 at 9:50 am

    Si, mi devo decidere. Devo trascorre le mie vacanze in queste isole per visitarle sopra e sotto l’acqua

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: