Rigenerarsi a Ischia

Ischia  

Se chiudo gli occhi e penso a Ischia riesco a sentire il profumo della salsedine e delle sue acque termali.

L’isola verde, con le sue terme, le sue lunghe passeggiate e il suo squisito cibo, è sicuramente uno dei posti migliori dove poter ricaricare le batterie.

Raggiungerla è veramente semplice: dal porto di Napoli partono molti traghetti verso l’isola di Ischia. Diverse compagnie collegano a partire da soli 18€ (a tratta) l’isola alla terra ferma.

Una volta sbarcati a Ischia il bianco delle case e il blu del mare ci hanno fatto nascere un sorriso che ci ha accompagnato per tutto il weekend. Gli occhi si riempiono di bello, il cuore si apre e si respira a pieni polmoni.

Ischia

Ischia è conosciuta per i benefici delle sue acque termali. Diversi sono i parchi dove sguazzare. Tra i tanti noi abbiamo scelto le terme di Poseidon, un immesso parco con 20 vasche affacciate sul mare che vi farà credere di essere arrivati nel giardino dell’Eden. Le terme sono aperte dalle ore 09:00 alle 18:00, all’interno si trovano ristoranti, negozi (dove poter comprare una cuffia se, come ho fatto io, l’avete dimenticata) e un centro benessere dove si possono fare diversi trattamenti. Cercate di arrivare presto e di godere delle vasche durante la “pausa pranzo”, quando sono più libere. La vostra pelle ve ne sarà grata.

Ischia

Trascorrere dei giorni spensierati a Ischia significa immergersi anche nelle delizie culinarie campane. Rimandate la dieta a lunedì, dimenticate l’esistenza della prova costume e sotterrate l’ascia di guerra con i carboidrati. Non ve ne pentirete. Da non perdere “Calise”, un vera autorità a Ischia per il gelato al pistacchio e al cioccolato fondente. Recentemente ne è stato aperto un nuovo punto vendita vicino al porto ma quello a Casamicciola, sarà per il verde rigoglioso o per la storicità del luogo, rimane quello maggiormente frequentato.

Ischia

Pensi alla Campania e la testa corre alla pizza. La margherita di “da Raffaele” è un vero inno alla tradizione. Se preferite il pesce vi consigliamo “al Pontile”, in riva al mare di fronte al castello. Vi stupirà non solo per l’ambientazione ma anche, soprattutto, per la bontà delle pietanze. Da provare assolutamente i primi mentre se amate il vino non potete non assaggiare la “forestera” (vino bianco) e “per ‘e palummo” (vino rosso), tipici del luogo.

Ischia

Ischia non è solo relax: la sua storia si perde nei secoli. Colonia romana, l’isola, come testimoniano i vari reperti ritrovati sulle alture di punta Imperatore, nella frazione di Panza è abitata fin dal neolitico. Da visitare oltre ai reperti il castello Aragonese. Trovarsi ai suoi pendii per l’ora del tramonto e gustarsi il sole che trova riparo tra le acque scintillanti con alle spalle il castello è un vero spettacolo.

Ischia

Se vi rimane del tempo visitate i Giardini la Mortella. Creati nel 1958  da Lady Susana Walton, moglie di origine argentina del compositore inglese Sir William Walton, i giardini si trovano sul promontorio di Zaro nel comune di Forio, sull’isola di Ischia. Dal porto potete prendere l’autobus n. 1 o 2, scendere alla prima fermata di Forio e percorrere la discesa alla vostra sinistra. I colori, le forme e gli odori sono inebrianti, la vista impareggiabile e la voglia di tornarci molta. Un paradiso terrestre in un giardino incantato.

giardini Ischia

giardini Ischia

Rigenerarsi a Ischia ultima modifica: 2016-07-17T09:56:37+00:00 da Intrippando

5 thoughts on “Rigenerarsi a Ischia

  1. Che meraviglie di foto e anche la personcina ogni tanto fotografata non è niente male. Ciao e grazie per avermi fatto riassaporare per un pò l’atmosfera che si vive in un’isola. Io sono stata a Salina anni fa nelle Eolie. Bellissima esperienza. Un abbraccio. Isabella

Rispondi