Rafting in Calabria? Si può!

rafting fiume Lao  

Simona ci racconta la sua entusiasmante discesa in gommone lungo le rapide del fiume Lao, in Calabria. Se amate la natura e avete voglia di un po’ di sana adrenalina, questo post fa al caso vostro!

Racconta anche tu il tuo viaggio a intrippando@gmail.com!

————————-

Erano anni che il mio fidanzato mi proponeva la discesa di rafting sul fiume Lao, ma io, un po’ per timore e un po’ per sano spirito di procrastinazione, avevo sempre rifiutato; quando però al progetto si aggiunge il tuo gruppo scalmanato di amici, beh!!…: andiamo? Andiamo!

Partiamo nella tarda mattinata di una caldissima giornata di agosto per arrivare al luogo di ritrovo con gli istruttori, il paese di Papasidero, intorno alle 14.00. Appena arrivati, ci vengono fornite le mute, i caschetti e tutto l’occorrente, quindi raggiungiamo con un furgoncino il punto alto del fiume.

rafting fiume Lao

Dopo un veloce briefing, ci siamo! Siamo in acqua. All’inizio siamo un po’ intimoriti, anche se il fiume in realtà è molto calmo; ma, presa un po’ di confidenza con i remi, possiamo soffermarci sul paesaggio circostante e.. lo spettacolo che ci si presenta è meraviglioso!L’acqua è limpida e fresca che vien quasi voglia di berla e la flora intorno è ricca, rigogliosa, in fiore (quasi il cielo non si vede). E’ un’atmosfera stupenda e il silenzio è surreale. Il nostro istruttore è in gamba, capacissimo e conosce il fiume alla perfezione! Intanto facciamo il bagno (ovviamente nei punti strategici, e con le dovute istruzioni): ci mettiamo a pancia in su, in quell’acqua freddissima, e ci facciamo trasportare dalla corrente! Certo, non mancano i momenti in cui bisogna remare e impegnarsi per far fronte alle rapide e ai pericoli che il fiume presenta, ma il tutto è abbastanza contenuto: siamo ad agosto, ripeto, e l’acqua è calma. Il nostro istruttore ci dice che per fare un’esperienza più.. ehm.. avventurosa e adrenalinica, sarebbe stato meglio andare in primavera, ma non faceva certo al caso nostro.

rafting fiume Lao

La discesa finisce troppo presto purtroppo e torniamo alla base ancora frastornati ma carichi! Prendiamo le foto di rito (fatte da un addetto in canoa che rema come un pazzo), tirando un po’ su prezzo e paghiamo la discesa (stavolta a prezzo pieno:  € 35).

Dormiamo nella vicinissima Papasidero, fittando degli appartamenti a 15 €, passando una bella serata in un ristorantino locale!  Il giorno dopo, partiamo per S. Nicola Arcella per la visita all’Arco Magno che dista solo una ventina di minuti dal paese. Insomma, due piccioni con una fava!

Arcomagno

Rafting in Calabria? Si può! ultima modifica: 2016-03-07T19:12:16+00:00 da Intrippando

Rispondi